LA REAZIONE nelle PMI

IL PRIMO PASSO CHE DEVONO FARE LE NS PMI ORA: LA RE-AZIONE

Come ha reagito e sta reagendo la tua PMI in questo periodo

Questo articolo fa parte di una serie di articoli di approfondimento riguardanti il percorso di Ri-partenza pensato per le nostre PMI.

Le 3 fasi:

1 – RE-AZIONE
2 – RI-ORGANIZZAZIONE
3 – OTTIMIZZAZIONE

Per leggere l’articolo “padre” potete cliccare qui.

La RE-AZIONE

Quando si cade la prima cosa da fare non è pensare a come tornare a correre ma accertarsi di non essersi “rotti nulla” e medicarsi le ferite. In poche parole, bisogna re-agire per rialzarsi.

Quindi, la prima cosa da fare è riflettere e controllare che tutto sia a posto. Bisogna essere sicuri di non aver tralasciato nulla. Per farlo abbiamo individuato i principali ambiti aziendali e, rispetto a questi, definito le cose prioritarie da fare.

Per ogni ambito abbiamo previsto delle domande che servono per capire come l’azienda ha affrontato ogni singolo aspetto prioritario e sta re-agendo. Il check che proponiamo può essere svolto con il supporto dei nostri esperti, ma anche affrontato in piena autonomia, gratuitamente, accedendovi cliccando qui

Di seguito riportiamo in il dettaglio gli aspetti oggetto di analisi raggruppati per ambito.

1) IMPRENDITORE

Il primo ambito è quello dal lato “Imprenditore” in quanto principale attore delle scelte decisionali.

Come imprenditori vi siete preoccupati delle seguenti cose:

  • Continuità clienti
  • Continuità e priorità margini
  • Continuità incassi
  • Continuità collaborazioni
  • Gestione rischio
  • Continuità investimenti

 

2) SALUTE & SICUREZZA

Il secondo ambito riguarda un tema molto diffuso quanto trascurato dal punto di vista della “difendibilità”

Vi siete preoccupati delle seguenti cose:

  • Dimostrabilità protocolli sicurezza
  • Controlli e sanzioni sicurezza

 

3) PERSONE RUOLI E COMPETENZE

Il terzo ambito riguarda il mondo delle risorse umane e tocca i seguenti aspetti di rischio da gestire.

Vi siete preoccupati delle seguenti cose:

  • Condivisione degli obiettivi
  • Leva cassa integrazione
  • Rischio ruoli
  • Smart Working

 

4) ECONOMICO FINANZIARIO

Il quarto ambito è quello “amministrativo” tanto scontato quanto esposto a rischi elevati, se non gestiti.

Vi siete preoccupati delle seguenti cose:

  • Controllo di cassa
  • Rinegoziazione debiti
  • Riduzione costi
  • Finanziamenti e contributi

 

5) COMMERCIALE

Il quinto ambito riguarda l’area dove si maturano le connessioni e le vendite e nella quale sono insiti rischi molto rilevanti da monitorare in questo periodo.

Vi siete preoccupati delle seguenti cose:

  • Priorità vendite
  • Presidio offerte e ordini clienti
  • Continuità clienti
  • Presidio canali di vendita
  • Gestione promozioni e prezzi

 

6) ACQUISTI

Il sesto ambito riguarda l’area dove si devono intercettare i rischi legati alla catena di fornitura.

Vi siete preoccupati delle seguenti cose:

  • Continuità fornitori
  • Presidio ordini d’acquisto
  • Valutazione nuovi fornitori

 

7) PRODUZIONE E CONTROLLO

Il settimo ambito riguarda l’operatività nella quale massimizzare l’efficienza e ridurre al massimo gli sprechi.

Vi siete preoccupati delle seguenti cose:

  • Ottimizzazione efficienza
  • Gestione errori

 

8) LOGISTICA

L’ottavo ed ultimo ambito riguarda l’area dove è possibile incidere sulla rotazione e su ulteriori potenziali sprechi operativi.

Vi siete preoccupati delle seguenti cose:

  • Prestazione logistica
  • Ottimizzazione scorte

 

Questo check permette di fare “mente locale” sulle priorità rispetto alla quali concentrarsi:

Vi siete preoccupati di queste cose necessarie ora?

Ogni aspetto di sintesi è rappresentato da una domanda estesa che permette di comprendere meglio il tema e rispondere in base alla propria situazione.

Produce un report con i risultati facilmente consultabili.

Per informazioni potete contattarci direttamente:

Alberto Mari mail a.mari@ncg.it

Alessandro Pistagnesi mail a.pistagnesi@ncg.it

Per approfondire i dettagli del servizio: https://www.ncg.it/re-starter-kit/

Re-Starter Kit: cos’è

Alberto Mari

Alberto Mari

Alberto Mari - Fondatore e proprietario dal 2000 di NCG Network Consulting Group. Ha lavorato dal ’90 al ’95 per aziende di medie dimensioni con ruoli di responsabilità in organizzazione e sistemi di gestione, e successivamente come libero professionista e poi con la sua azienda, opera come consulente direzionale e auditor per sistemi di gestione. Temporary management per la definizione e gestione di strategie, strutture organizzative e gestione delle competenze. Membro di ODV 231 per Spa di medie dimensioni nel settore manifatturiero e sw. Lead Auditor riconosciuto AICQ SICEV n 46. Socio Qualificato APCO-CMC n. 0512-A, operante nell’ambito delle prerogative di cui alla Legge n. 4/2013. Componente del board ed esperto UMIQ (metodo di diagnosi organizzativa di Confindustria Emilia). Componente del board e co-autore del libro UMIQplus. Attuale Presidente del terziario innovativo di Confindustria Macerata.